Le prime firme sul “Canovaccio della Festa Maggiore”. Le foto

Si tratta di un registro della Festa, promosso dall’Associazione “Festa Maggiore Terlizzi”.

di Nicolò Marino Ceci

L’Associazione “Festa Maggiore Terlizzi” lungo il percorso del Carro Trionfale e trionfante per le vie di Terlizzi, ha allestito – nei pressi della propria sede in corso Dante n. 32 – un tavolino sul quale accanto ad un profumato mazzo di fiori, era in esposizione un libro aperto dal titolo “Canovaccio della Festa Maggiore”.


Si tratta di un registro permanente della Festa sul quale a partire da quest’anno verranno annotati – anno per anno – tutti i personaggi più importanti sia del mondo laico che del mondo ecclesiale, della nostra Festa: i Timonieri, il Capo Timoniere, il Presidente del Comitato Feste Patronali, il Priore, il Vescovo, il Sindaco.

Francesco Marzulli – Presidente dell’Associazione – ha così spiegato l’iniziativa:”abbiamo pensato di creare un registro permanente di coloro che caratterizzano l’organizzazione e la vita stessa della Festa ogni anno; cosicché anche a distanza di 50 anni si potrà sapere e conoscere tutte queste figure che altrimenti cadrebbero nel dimenticatoio o che comunque rimarrebbero costrette nella memoria della tradizione orale terlizzese. Abbiamo perciò voluto che esistesse una traccia del loro passaggio e del loro continuo e naturale avvicendarsi”.

Al passaggio del carro su corso Dante Alighieri, le personalità di Mons. Luigi Martella – Vescovo della nostra Diocesi, di Vincenzo di Tria – Sindaco di Terlizzi, del sig. Domenico Morgese – Capo Timoniere, dei quattro timonieri – Vito Cataldi, Giuseppe Marella, Vincenzo Paparella e Tommaso Tempesta; di Giuseppe Di Molfetta – Priore della Confraternita e infine di Francesco Marzulli – Presidente dell’Associazione hanno apposto le proprie firme su tale libro. Grande la soddisfazione dei soci dell’Associazione e dei presenti.

E’ purtroppo mancata la firma di Francesco Barile – Presidente del Comitato Feste Patronali, che ha rifiutato l’invito offertogli dall’Associazione di suggellare ed incorniciare questo storico momento.

Marzulli ha quindi concluso:”questo libro è un buon presupposto per contribuire a creare una memoria storica di questo evento religioso che tanto amiamo. L’associazione vuole infatti essere laboratorio e al contempo archivio storico, religioso e culturale della festa. Ripenso ancora alle parole che Don Gaetano spese durante l’inaugurazione della nostra sede:”costruite un archivio documentale della Festa, siate memoria storica. E’ un compito difficile ma bellissimo”.

A seguito dell’apposizione delle firme, l’Associazione ha inaugurato la mostra fotografica dal titolo “La Fede in Festa” all’interno della sede.

da “Terlizzilive.it” – 10 agosto 2010.

Condividi l'articolo con i tuoi amici!

Share on whatsapp
WhatsApp
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on telegram
Telegram
Share on email
Email

Lascia un commento

Dai un'occhiata agli
ultimi articoli

Torna su